Granola fatta in casa

 

Granola

 

Se avete voglia di una colazione sana e appetitosa, siete amanti del muesli e state cercando una alternativa ai cereali in scatola pieni di zuccheri inutili, ecco la ricetta che fa per voi!
Il gusto croccante di questa granola, da accompagnare allo yogurt o al latte conquisterà voi e il vostro portafoglio!
I nostri bambini la amano molto e ormai la granola fatta in casa è diventata una fedele compagna mattutina.
Saziante, nutriente, con pochissimi zuccheri aggiunti e del tutto personalizzabile secondo i gusti di ognuno, è una colazione pronta e veloce da servire. Anche per chi, come me,  ha poco tempo per sedersi a tavola la mattina presto! Prepararla in anticipo è davvero uno scherzo, tanto che vi chiederete, come è successo a noi, come mai non lo abbiate fatto prima!

Ecco quindi a voi la ricetta:

Granola fatta in casa

Ingredienti:

Le dosi sono molto indicative. Infatti vado molto ad occhio, ma orientativamente la dose è per circa una teglia da forno larga 50 cm, ovvero circa 400g. Inoltre potete usare qualsiasi frutta secca o seme oleoso avete in casa o è di vostro gusto. La dose oscilla trai 50 e i 100g per i semi oleosi grandi e 20-50 per quelli piccoli.

  • 250g di fiocchi di avena
  • 100g di mandorle
  • 50g di nocciole
  • 50g di noci
  • 50g di uvetta
  • 50g di semi di zucca
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 80-100g di sciroppo d’agave, o di riso o di malto
  • La spremuta di una arancia grande o un bicchiere di succo di frutta senza zuccheri aggiunti
  • 80-100g di sciroppo d’agave, o di riso o di malto
  • Opzionali: 50g di gocce di cioccolato, 2 cucchiaini di semi di chia

Procedimento:

  1. Preriscaldate il forno a 140°.
  2. Mescolate in una ciotola capiente tutti gli ingredienti secchi (tranne i semi di chia e le gocce di cioccolato) con l’olio, lo sciroppo d’agave e la spremuta di arancia, finchè tutto non sia amalgamato bene.
  3. Foderate una teglia con della carta forno e versateci all’interno la granola livellandola bene.
  4. Infornate per 20 minuti circa, girandola spesso.
  5. Una volta cotta e raffreddata aggiungete i semi di chia e le gocce di cioccolato, se le gradite.
  6. La granola si conserva bene in un barattolo di vetro o plastica con chiusura ermetica anche per 2-3 settimane.

Buon appetito!

Come cuocere il riso integrale

Risointegrale

Il riso integrale, così ricco di sostanze nutritive importantissime per la salute, è un alimento che non dovrebbe mai mancare in tavola. Inoltre non contiene glutine ed è un cereale nobilissimo, decongestionante, disintossicante e drenante. In più è davvero saziante, contiene molte più proteine di quello bianco ed è quindi utile anche per chi vuole dimagrire. Noi lo mangiamo con una certa regolarità e, col tempo, anche i più restii ai cambiamenti e al gusto puro degli alimenti integrali, si sono abituati a mangiarlo, preferendolo ormai al comune riso sbiancato.

Molte persone sono spesso restie a usarlo perchè credono che ci voglia molto tempo a disposizione. Infatti, il riso integrale richiede una cottura più lunga di quello bianco. Ma questo non deve scoraggiare. Io lo cuocio in due modi diversi a seconda delle situazioni e, solitamente, lo faccio una volta alla settimana in grandi quantità, in modo da poterlo lasciare in frigo pronto per i pranzi da portare in ufficio (accoppiato con le verdure avanzate) , come accompagnamento al posto del pane per la cena o come base per altre preparazioni.

Il primo metodo di cottura è quello tradizionale e richiede circa 40-45′ di cottura. Il secondo, invece, è quello con la pentola a pressione e cuoce in circa la metà del tempo.

In ogni caso valgono le seguenti indicazioni di preparazione:

Ingredienti (per 4-5 persone):

  • Riso integrale: 2 tazze colme
  • Acqua o brodo vegetale:  4 tazze colme
  • Sale q.b.

Per variare le dosi, la regola generale è 1 volume di riso per 2 volumi di liquido.

Procedimento:

  1. Sciacquare il riso in un colino a maglie fitte (io uso il cestello della pentola a pressione), sgranandolo bene.
  2. Versarlo in una pentola e aggiungere il doppio in volume di brodo o acqua (oppure di acqua e dado vegetale)
  3. Aggiungere il sale (se non contenuto nel dado)
  4. Far cuocere su fiamma viva fino al raggiungimento del bollore, poi mescolare brevemente, abbassare il fuoco e coprire con un coperchio. Lasciare cuocere senza mai alzare il coperchio per 40 minuti.
  5. Una volta cotto, aggiungere poco olio e servire come desiderato.

Per il procedimento con pentola a pressione, seguire i passi fino al n. 3. Coprire con coperchio a pressione e far andare a fiamma vivace. Dal raggiungimento del fischio, abbassare il fuoco e calcolare 20 minuti circa. Procedere poi col passo 5.

Buon appetito!

Panini dolci con gocce di cioccolato senza burro e uova (la mia versione tipo pangoccioli)

Panini dolci con gocce di cioccolato

Alcune persone mi hanno chiesto come preparo i panini dolci con le gocce di cioccolato senza burro e senza uova. Nel tempo ne ho provato varie versioni, affinando man mano la tecnica per renderli il più possibile vicini come gusto alle merendine originali, cercando al tempo stesso di creare una versione che fosse il più possibile sana e naturale. La ricetta che reputo la migliore è quella senza burro e uova.
Oggi voglio condividerla con voi, perchè in casa nostra è ormai diventata una merenda amatissima, che preparo in anticipo la sera prima e cuocio velocemente al forno prima di uscire per andare a prendere il treno la mattina presto, così è pronta per la merenda del dopo scuola. Per l’impasto mi affido alla mia mitica macchina del pane. Ma se non l’avete potete farlo anche da voi a mano. Vi assicuro che in entrambi i casi verranno benissimo, con poco sforzo e poco impegno di tempo.

Ecco quindi la ricetta (per circa 12-15 merendine) :

Ingredienti:

  • 300 ml di latte (di mucca o vegetale per la versione vegan, io solitamente uso il latte di riso)
  • 40 ml di olio
  • 80 g  di zucchero di canna
  • 500 g di farina 00
  • 4 g (1/3 di bustina) di lievito di birra liofilizzato
  • 50g di gocce di cioccolato

Procedimento:

  1. Porre gli ingredienti nella macchina del pane nell’ordine di lista (tralasciando le gocce di cioccolato) e impastare con programma impasto (1h e 30). In alternativa, impastare a mano o con una impastratrice per alcuni minuti (vi consiglio di impastare una prima volta per amalgamare gli ingredienti e , formata una palla, attendere qualche minuto e reimpastare nuovamente per altri 2-3 minuti)) e lasciare lievitare coperto per 1h e 30.
  2. Al termine della lievitazione, verificare che l’impasto si raffreddi un poco (per chi ha la mdp). Trasferire su un piano di lavoro e impastare amalgamandovi velocemente le gocce di cioccolato, altrimenti le gocce cominceranno a sciogliersi.
  3. Dividere l’impasto ottenuto in 12-15 palline che lascerete lievitare ben distanziate in forno spento su una teglia foderata di carta da forno per 8 h ca. ( noi lo mettiamo la sera prima di andare a letto).
  4. Passato quel tempo, senza togliere la teglia dal forno, accenderlo a 200° per circa 20 minuti o fino a quando non cominceranno a dorarsi leggermente. Sfornare e lasciare raffreddare.

Fatemi sapere se vi piacciono!