Muffin dolci alle carote. La mia versione (tipo camille)

IMG_20150130_181503_600_NorthEast_vitadimamma

Molti conoscono la torta di carote, dolce tipico delle zone alpine. Un’ apoteosi di sapori dolci e stuzzicanti, sfiziosi e sofisticati, morbidi e croccanti.

Noi in casa ne facciamo una versione molto meno altolocata direi. E indubbiamente più commerciale.

Cosa voglio dire?

Voglio dire che a volte in cucina con i bambini devo giocare sporco e per assecondare la loro voglia di merendine, cerco in tutti i modi di imitarle, senza far loro rimpiangere le originali. Questa nostra versione non contiene burro, ma solo olio d’oliva e si prepara in un attimo, anche quando non abbiamo fatto la spesa e manca poco all’ora di cena. E poi, dopo anni di perfezionamento, ho trovato anche l’ ingrediente segreto. Quale? La spremuta d’arancia!

Perchè “When the going get tough, tough get going”!

E vai così!!!!!

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 180g zucchero
  • 2 grandi carote pelate e grattugiate (le lascio asciugare un po’ su uno scottex)
  • 50ml olio di semi o evo
  • 150 g farina
  • 1/2 bustina lievito per dolci
  • 1/2 bicchiere di succo di arancia

Procedimento:

Accendere il forno a 175°. In un mixer capiente o in una ciotola mescolare le carote con le uova, l’olio e con lo zucchero, fino ad ottnere un impasto omogeneo. Aggiungere la farina con il lievito per dolci setacciato e mescolare brevemente. Poi aggiungere la spremuta di un arancio. Dividere nei pirottini dei muffin o, per la tort, in uno stampo per dolci di circa 20-24 cm di diametro. Cuocere a 175° per 25 – 30 minuti circa i muffin, la torta per un’ ora circa. Per capire quando sono/è pronta vale la vecchia e cara regola dello stecchino.

Se si crede si può aggiungere nell’impasto noci tritate (ca 50g) o dei mirtilli oppure dopo che si é freddata una glassa di 200 g di Philadelphia e 100 g di zucchero. Ma io non la faccio mai perché ai miei piccoli non piace, ma non disdegnano una spolverata di zucchero a velo.

2 pensieri riguardo “Muffin dolci alle carote. La mia versione (tipo camille)”

I commenti sono chiusi