Liebster Award

image

Ho ricevuto il testimone per questo premio da Raffaella di Laprossimavoltamamma che ringrazio molto.

Le regole per partecipare sono le seguenti:

Ringraziare il blog che ti ha nominato.
Rispondere alle 10 domande.
Nominare altri 10 blog con meno di 200 follower.
Comunicare la nomina ai 10 blog scelti.

Ed ecco le mie risposte:

Perché hai aperto un blog?
Perchè per me la scrittura e la maternità vivono in simbiosi: l’una completa l’altra, l’una approfondisce l’altra. Il blog è il posto in cui ho scelto di condividere con altri genitori la mia esperienza di mamma e di donna.

Ci parli un po’ delle tue passioni?
Naturalmente mi piace fare la mamma e se potessi, sarei una casalinga non disperata, ma felice! Sono un’appassionata di libri, un’ aspirante anglofona e (prima di tornare a lavorare!) anche una assidua praticante di yoga e crossfit.

Quanto pensi che i commenti e le interazioni siano utili per un blogger e in che modo?
Credo che i blog nascano dal desiderio di condivisione, quindi l’interazione è il senso vero dell’esistenza dei blog. Almeno del mio!

Di cosa parli nel blog?
Vitadimamma è un luogo in cui esprimo le mie riflessioni sulla realtà circostante. Dico spesso che i miei figli sono i miei maestri zen, perciò il blog riflette anche questo percorso di crescita personale.  E poi naturalmente parla dei nostri progetti e obbiettivi come famiglia, come ad esempio la mostra particolare versione di homeschooling (The English experiment), i menù settimanali, le ricette e l’autoproduzione che cercano di mettere d’accordo l’esigenza importante di mangiare il più possibile sano e la condivisibile necessità dei bambini di non subire privazioni a tavola, le nostre letture ad alta voce e le nostre esperienze di vita insieme. Ma il blog è in continua evoluzione e chissà dove mi porterà in futuro!

Hai creato un rapporto di amicizia con altre blogger? Vi siete mai conosciute personalmente?
Per ora ci sono molte conoscenze virtuali con molte mamme blogger, che stimo moltissimo.  Sarebbe bellissimo poter incontrarne qualcuna dal vivo, magari in uno degli eventi che vengono organizzati durante l’anno. Non vi ho mai partecipato ed è proprio un’esperienza che mi piacerebbe provare!

Come immagini il tuo blog tra due anni? Vorresti vederlo crescere/cambiare e in che modo?

Non so come potrà essere il blog tra due anni, ma quello che mi piace di questa esperienza è che mi permette di imparare ogni giorno cose nuove e conoscere molte persone, anche se solo online. Spero di poter continuare a crescere come lo sto facendo adesso e per il resto, chissà, non si può mai dire quali opportunità potrà riservarmi il mondo del blogging!

La cosa che sai fare meglio?

Non sono abituata a pensare e a parlare di me in questi termini e la domanda mi mette davvero a disagio. Ma quel che posso dire è che credo che scrivere sia ciò che riesco a fare con più confidenza. Non so se lo so fare bene, ma certamente è una dimensione che mi appartiene profondamente e che riesce a mettere insieme tutti i pezzettini della mie varie esistenze di moglie, di mamma, di donna che spesso, nel caos quotidiano, sento come essere irrimediabilmente sparpagliati, inconciliabili. Ecco, la scrittura, insieme alla fede, mi aiutano nel continuo tentativo di rimanere integra, intera. E credo mi rendano una persona migliore.

Quanto tempo dedichi al tuo blog?

Non quanto vorrei. Ho tante idee che metto continuamente da parte per concentrarmi sull’immediato, su quel che posso fare al momento, con il poco tempo libero a disposizione. In questo specifico periodo, con anche un esame di inglese alle porte, conciliare tutto è davvero una sfida. Ma per me il blog è essenzialmente una passione e come tale, mi ricarica moltissimo e mi da’ moltissima energia.

Come nascono i tuoi post?

Nascono dalla vita di tutti i giorni, dal desiderio di riflettere sul quotidiano, di conservare la memoria delle piccole cose e anche dalla voglia di aiutare le mamme che, come me, hanno bisogno di tante scorciatoie pratiche per mandare avanti una casa e una famiglia senza diventare delle martiri e potersi concentrare invece su quello che veramente conta per noi. Nel mio caso, la mia famiglia e le relazioni con gli altri.

Un saluto a chi legge?

Grazie per aver dedicato del tempo a leggere questo post! Spero che passerete spesso a trovarmi e anche che potremo condividere le nostre esperienze!

Ecco i 10 blog che nomino (anche se non quanti followers hanno):

 
Ringrazio tutte queste blogger (e molte altre che non ho citato!) per essere ogni giorno fonte di grande ispirazione!
Ciao a tutti!

The versatile blogger award

Mi sono affacciata da pochissimo tempo nel bellissimo, stimolante e appassionante mondo dei blogger ed è con immensa soddisfazione che annuncio che vitadimamma ha ricevuto da unamammaperdue il riconoscimento di versatile blogger!

La ringrazio moltissimo per la sua nomination, è per me un vero onore riceverlo da veterane come lei, che stimo, come altre blogger, per il proprio pensiero e per il modo in cui riescono saggiamente ad esprimerlo via blog! Questo mi da’ la giusta spinta a continuare a perseverare in questa mia passione e ancor più a confermare quanto il mondo del blog sia una comunità vitale e assolutamente divertentissima da frequentare!

Per meritare questo premio ci sono delle regole da seguire e soprattutto è un modo speciale per poterlo condividere con altri/e blogger!

Per l’assegnazione è necessario:
– ringraziare la persona che vi ha nominato e mettere il link del suo blog
– condividere 7 fatti/cose/notizie su di voi
– conferire l’award ad altri 15 bloggers che ritenete abbiano un blog interessante (o che apprezzate particolarmente) e fargli sapere che hanno vinto.

Di nuovo quindi un ringraziamento a unamammaperdue e al suo interessante blog!

I 7 fatti/cose/notizie su di me (assolutamente soggettive!) sono:

1. La maternità mi ha rivoluzionato la vita…in meglio! I miei figli mi forniscono quotidianamente gli stimoli per riconoscere in me stessa la mia vera natura interiore. Per parafrasare Maria Montessori: attraverso i bambinii ripercorro a ritroso il cammino effettuato a partire dalla nascita, dal centro alla perfieria, dalla periferia al centro.

2 Istintivamente tendo a cadere nella trappola del vittimismo o della malinconia, ma sto imparando attraverso l’esperienza a gestire queste energie in maniera positiva e a trasformarle in perseveranza e determinazione per raggungere gli obbiettivi che mi prefiggo. Al di là del risultato, ciò mi aiuta a conquistare la serenità interiore.

3. Non sopporto andare a dormire con la cucina in disordine. So che per molti non è un problema, ma per me sarebbe una tortura svegliarmi e trovare ancora i piatti e le pentole della cena precedente ancora da lavare e riordinare!

4. Sono un’appassionata della cucina naturale e del viversano, ma di fronte alla Nutella tutti i miei valori crollano come un castello di carte!

5. Credo che le scelte che ho fatto in passato, giuste o sbagliate che siano state, mi hanno reso la persona che sono ora e di questo sono grata. Forse uno dei pochi rancori che ho è quello di non aver partecipato almeno ad uno stage dell’Odin Teatret quando ne ho avuto l’opportunità durante gli studi universitari.

6. Sono un “early bird”, mi piace alzarmi presto e godermi la solitudine delle prime ore del mattino. La prima cosa che faccio appena alzata è vestirmi! Tanto adoro mettermi il pigiama la sera, quanto aborro ciondolarci dentro la mattina! Credo sia una questione di bioritmi!

7. Ringrazio ogni giorno di avere vicino una persona splendida come mio marito Matteo, la persona migliore che io abbia mai conosciuto. Uomo bellissimo, pieno di talenti, di sensibilità e irrinunciabile brontolone. Non vorrei condividere la mia vita con nessun altro.

E ora veniamo alla proclamazione dei 15 blogger vincitori (rigorosamente in ordine sparso!):

1 Equazioni
2 Genitoricrescono
3 La casa nella prateria
4 La pappadolce
5 Mammamsterdam
6 Mammachetesta
7 Mestieredimamma
8 Bilinguepergioco
9 Fabiodellamarta
10 Panzallaria
11 Steadymom
12 Keeperofthehome
13 Lifeasmom
14 Itmom
15 Raising Happiness

Con l’augurio che anche voi possiate visitare questi fantastici blog che seguo con interesse e gratitudine, vi saluto…vado ad avvertirli ad uno ad uno!