Budino al cioccolato

Mia madre, non me ne voglia se lo spiattello in rete, seppur sia una buona forchetta, non è che sia proprio una appassionata di cucina…, e quindi raramente ci preparava dei dolci. Aveva poca pazienza e poca propensione per ricette laboriose o esperimenti culinari.
Ma quando ci voleva coccolare un po’, senza spendere troppo tempo, uno dei suoi classici era il budino al cioccolato, di cui io e mio fratello eravamo ghiottissimi!

Ricordo ancora i contenitori di plastica smerigliati in cui lo versava e il piacere enorme di noi bimbi di leccare la pentola dai rimasugli rimasti.
A quel tempo, non avevo idea che ci fosse altro modo per prapararlo, se non acquistando le bustine liofilizzate.

Ma invece, ad averlo saputo, avrei sicuramente convinto mia mamma, che era assolutamente veloce, facile, economico (e sicuramente più sano) farlo in casa da zero!

Infatti, basta procurarsi pochi e semplici ingredienti.

E 10 minuti (dieci minuti…si, avete capito bene!) di tempo!

Allora, che altro aspettare????
Evviva il budino al cioccolato!!!!

Ingredienti:
(dosi per circa 8 vasetti)

3 cucchiaini di amido di mais, maizena, fecola o farina di riso
130 g di zucchero
4 cucchiaini di cacao amaro
1 pizzico di sale
400 ml di latte
200 ml di panna liquida
4 rossi d’uovo
100 g di cioccolato fondente

Preparazione:

1. In una pentola di medie dimensioni mescolate la maizena (o equivalenti), lo zucchero, la polvere di cacao e il sale facendo attenzione che eventuali grumi si dissolvano. Aggiungete la panna liquida e mescolate finchè gli ingredienti non sono ben amalgamati. Aggiungete quindi i rossi d’uovo e il latte, facendo sempre attenzione a dissolvere i grumi.
2. Ponete il composto sul fuoco medio-basso mescolando delicatamente ma continuamente con una frusta, per evitare che si attacchi.
3. Non appena il composto comincia a rapprendersi, sempre mescolando, aggiungete il cioccolato fondente e lasciatelo disciogliere.
4. Togliete la pentola dal fuoco e versate il composto in contenitori di vetro o in una forma per budino.
5. Lasciate raffreddare, coprite con i loro coperchi o con la pellicola e poi trasferite i budini in frigo per almeno mezz’ora prima di servirli.

E come direbbe Diego: “Delicious!!!!”


P.S. Qui sopra i piacevoli e immediati effetti collaterali dell’aiutare mamma a cucinare il budino… La storia si ripete! ;-)

Menu settimanale 11 – 17 marzo

Tra alti e bassi, tra pioggia e freddo, ci sono chiari segni che fra poco ritornerà la primavera! E’ da qualche giorno infatti che a svegliarmi è il cinguettio degli uccellini e le giornate si sono allungate.
Sinceramente, non aspetto altro che poter portare i bimbi a sgambettare felici nei parchi e nei prati!

E poi fra poco arriveranno le verdure e la frutta della primavera! Quante possibilità in più per fare il pieno di vitamine e minerali e sbizzarrirci con nuove ricettine!

Ecco il nostro menù della settimana prossima:

Colazioni:

Pane e crema di nocciole al cioccolato, yogurt
– Muffins alle verdure, spremuta d’arancio
Budino al cioccolato
Yogurt, frutta e biscotti
– Toast con formaggio e prosciutto cotto
– Pancakes
Mini pizza muffins ( preparati la sera prima dall’avanzo dell’impasto della pizza )

Pranzi:

– Minestrina di farro con passato di lenticchie e parmigiano, frutta
– Dentice al forno con verdurine e cous cous intergrale
– Polpettine di tacchino e formaggio con spaghettini al pomodoro
– Minestra di riso e piselli (se credete potete passare o frullare i piselli e ridurli in crema a secondo dell’età del bambino), frutta
– Pasta con passato di verdure, sogliola brasata
– Pasta con il pesto, hamburger ai ferri, insalata mista
– Pranzo in famiglia

Merende (dopo scuola):

– Ciambellone allo yogurt con gocce di cioccolato
Pane con mozzarella e pomodoro
– Muffins di verdure
Budino al cioccolato
– Bastoncini di carote e formaggio

Cene:

– Petto di pollo panato, purè, carote condite
– Tortine di merluzzo e patate con salsa allo yogurt, insalata, zucca stufata
– Lasagne al forno, finocchi conditi
– Brodo vegetale con pastina e parmigiano, omelet alle verdure
– Tortillas con chili vegetariano, insalata
pizza fatta in casa
– Brodo vegetale con pastina, frutta

Buona settimana!

Mini pizza muffins

….Che bontà la pizza fatta in casa!!!

Noi la facciamo qualsi ogni settimana, il sabato sera, e i bambini se la divorano! Ognuno ha i suoi gusti. A chi piace rossa con la mozzarella, a chi con solo pomodoro e basilico…personalmente a me piace tantissimo con le patate e la mozzarella. E, se avanza, la mattina dopo ci facciamo allegramente a colazione.

Allora ho pensato, perchè non farla diventare anche uno snack da portare come merenda?

Ecco quindi l’idea di usare lo stampo dei muffin per creare delle porzioni monodose a prova di bambino!

Potete farli anche voi!
Di seguito la mia ricetta salva stress!

Per prima cosa ho messo gli ingredienti del mio solito impasto per pizza nella macchina del pane :

– 300 ml di acqua
– 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
– 500 g di farina a vostra scelta
– 12 g ca di lievito di birra (o l’equivalente per 500 g di farina del lievito liofilizzato).

Quando l’impasto ha finito, l’ho steso con un mattarello e, con un bicchiere rovesciato ( o uno stampo circolare per biscotti), ho tagliato dei dischi di pasta, che poi ho inserito nei singoli stampi della teglia dei muffin (precedentemente oliati).

Con la mia dose sono venuti 24 dischi stesi non troppo sottili. Li ho fatti lievitare per un’oretta circa e poi li ho conditi come faccio con la pizza: in questo caso ho fatto uno stampo di 12 mini pizze alla mozzarella e pomodoro e di 12 con pomodoro e basilico e con un goccino di olio. Ma non c’è limite alla fantasia!

Li ho cotti in forno a 250° per circa 15′, o fino a quando non li ho visti ben coloriti. Ho sfornato e fatto raffreddare, prima di servirli a boccucce golose (la mia in primis).

Abbinati con un frutto, sono una colazione o una merenda da re!

Gnam!